Blitz quotidiano
powered by aruba

Negli usa circolano 265 milioni di armi di ogni tipo, una per cittadino

GB, LONDRA – Un Paese a mano armata, dove circolano ormai 265 milioni di strumenti letali di morte tra 325 milioni di abitanti : in media oltre uno per ciascun cittadino maggiorenne, 73 milioni in piu’ di una ventina di anni fa.

E’ la fotografia aggiornata degli Usa secondo una ricerca condotta l’anno scorso dalle universita’ di Harvard e Northeastern i cui dati vengono anticipati lunedi online dal britannico Guardian.

Un Paese nel quale cresce la concentrazione di armi – materiale da guerra incluso – a disposizione d’un ristretto gruppo di super-proprietari: un 3% di americani adulti che da solo ammassa quasi la meta’ del totale, un arsenale di circa 130 milioni di esemplari, con una media di 17 bocche da fuoco a testa.

La percentuale complessiva di cittadini che detiene almeno una singola arma e’ invece leggermente diminuita, ma resta impressionate: il 22% dell’intera popolazione, una settantina di milioni di persone. Ma a compensare il piccolo calo di armati maschi è stato rilevato l’incremento del numero di donne in pos di armi.