Blitz quotidiano
powered by aruba

Libia. Milizia estremista appoggia il tentato golpe di Ghweil

EGITTO, IL CAIRO – Una nota milizia estremista di Tripoli, la “Lror” (“Camera operativa dei rivoluzionari libici”), che a marzo scorso aveva promesso “una lunga guerra” contro chiunque avesse cercato di far entrare nella capitale il governo Sarraj, ha dichiarato il suo pieno appoggio al tentato ‘golpe’ dell’ex premier Khalifa Ghweil dell’allora governo islamista Gnc. Lo scrive il portale Libya Herald.

Venerdì sera le milizie islamiste guidate da Ghweil hanno preso d’assalto l’el Rixos, già sede del Consiglio di Stato, dichiarando illegittimo il governo Sarraj sostenuto dall’Onu e dalla comunità internazionale. I rivoluzionari ”Lror” hanno invitato tutti i gruppi armati, che in passato avevano giurato fedeltà all’ex Gnc, a sostenere il putsch.

“Confermiamo che siamo sostenitori della pace e cerchiamo di costruire le istituzioni dello Stato”, hanno dichiarato i rivoluzionari libici”. ”Ma se dovremmo combattere, saremo determinati”. Al momento non è chiaro quanto potere abbia Ghweil sostenuto dalle sue milizie islamiste. Secondo Libya Herald, le sue forze controllerebbero ancora l’el. A prendere posizione invece contro i golpisti sono stati nelle ultime ore i miliziani di Misurata impegnati nella campagna per la liberazione di Sirte dall’Isis, definendo “illegale” la loro azione.