Cronaca Mondo

Corea del Nord, soldato fugge nel Sud ma i commilitoni gli sparano

corea-nord-soldato

Corea del Nord, soldato fugge nel Sud ma i commilitoni gli sparano

PECHINO – E’ riuscito a fuggire dalla Corea del Nord, ma è stato colpito dai suoi stessi commilitoni. L’uomo, un soldato del regime di Pyongyang, è riuscito a scappare in Corea del Sud attraversando la Joint Security Area nella zona demilitarizzata che taglia in due la penisola coreana. Nella fuga, però, è stato ferito da colpi di arma da fuoco esplosi dai commilitoni nordcoreani. L’uomo è stato soccorso e portato in ospedale.

L’episodio, avvenuto nell’area speciale all’interno del villaggio di Panmunjom, ha fatto alzare l’allerta per le “possibili provocazioni” del Nord, e ha fatto scattare la messa in allerta dei militari di Seul, che si sono preparati in caso di necessità di intervento.

L’uomo, colpito da un proiettile, è stato soccorso dalle truppe di Seul e portato in ospedale per gli accertamenti, ha reso noto il Comando di Stato maggiore congiunto sudcoreano, senza aggiungere informazioni sulle sue condizioni. La Joint Security Area è un stretta fascia sul confine dove le truppe dei due Paesi si trovano in un perenne e inconsueto “faccia a faccia”.

La situazione in Corea del Nord è sempre più tesa dopo gli ultimi scontri via Twitter tra i due leader Donald Trump e Kim Jong-un e dopo che le tre portaerei a propulsione nucleare Uss Reagan, Uss Roosevelt e Uss Nimitz hanno iniziato le maxi esercitazioni con la Corea del Sud nel mar del Giappone.

 

To Top