Blitz quotidiano
powered by aruba

Lancia alligatore in ristorante: processo per assalto armato

MIAMI – Lanciare animali feroci a scopo intimidatorio equivale a compiere un assalto armato. O almeno così è in Florida dove un giovane di 24 anni, Joshua James, andrà a processo per attacco aggravato dall’uso di armi, oltre che per trasporto illegale di animali selvatici. Lo scorso 11 ottobre, James lanciò un alligatore vivo all’interno di un ristorante a Jupiter, in Florida.

L’incredibile storia è raccontata dal Washington Post. Quella mattina intorno alle 11, Joshua James ordinò una bibita in un ristorante drive in a Jupiter. Ma al momento di ritirarla in cassa, l’uomo è sceso dall’auto e ha letteralmente lanciato il rettile nella cucina del locale. I motivi del gesto restano tutt’ora oscuri ma le telecamere di video sorveglianza di una vicina stazione di servizio lo hanno immortalato mente si comportava in modo sospetto poco prima dell’attacco: dalle immagini si vedrebbe l’uomo sgattaiolare maldestramente dal finestrino della propria auto, invece di aprire lo sportello.

L’episodio si risolse senza feriti né danni grazie all’intervento della polizia. Un agente riuscì  a catturare l’alligatore bloccandogli le fauci con del nastro adesivo per poi liberarlo in un canale lì vicino. James fu immediatamente arrestato. Interrogato l’uomo confessò di aver raccolto l’animale sul ciglio della strada, mentre si recava al ristorante. Secondo i suoi genitori, ascoltati dalla polizia, il giovane sarebbe solo un “burlone che voleva fare uno scherzo a un cameriere del ristorante, che conosceva”.

Immagine 1 di 2
  • Lancia alligatore in ristorante: processo per assalto armato02
Immagine 1 di 2


PER SAPERNE DI PIU'