Cronaca Mondo

Passeggero malato in aereo, steward lo legano al posto e scherniscono: “Puoi defecare lì”

Passeggero malato in aereo, steward lo legano al posto: "Puoi defecare lì"

Passeggero malato in aereo, steward lo legano al posto: “Puoi defecare lì”

LONDRA – Un passeggero malato di cancro e diabete ha chiesto di potersi alzare e poter andare in prima classe. Una richiesta di aiuto a cui gli steward della British Airways hanno risposto legandolo al suo posto nel viaggio di 14 ore da Londra a Kingston, in Giamaica, e schernendolo: “Puoi anche defecare lì“. Il viaggio in aereo per Kwame Bantu, 65 anni, si è trasformato in un vero e proprio incubo: si è ritrovato con mani e polsi legati alla poltrona e ha denunciato l’accaduto: “Mi hanno trattato come uno schiavo”.

Tutto per Bantu è iniziato quando ha chiesto agli steward di essere spostato in un posto più comodo o almeno di potersi alzare per sgranchirsi le gambe. L’anziano giamaicano soffre di cancro e diabete e non sta bene, ma la risposta dell’equipaggio non è stata quella che si attendeva. Biagio Chiariello su Fanpage scrive che il personale ha iniziato a schernirlo e non contento lo ha legato alla poltrona:

“E, stando sempre al suo racconto, per accertarsi che non si muovesse da lì, gli hanno bloccato con dei lacci mani e piedi. “Stavo solo cercando di avere un po’ di spazio per allungare la gamba”, ha detto al Daily Mail. “Ma nessuno mi ha aiutato. Hanno rifiutato di ascoltarmi, nonostante dicessi loro che ero malato e stavo male. Sono stato trattato come uno schiavo” dice l’anziano. “Gli steward si sono comportati in modo disumano. E quando ha chiesto di poter andare in bagno, gli hanno risposto che poteva fare i suoi bisogni lì, sulla poltrona” spiega ancora il 65enne.

Il racconto dell’uomo è stato confermato da Joy Stoney, un’imprenditrice dello Yorkshire, che avrebbe anche cercato di aiutare Kwame: “Gli hanno letteralmente detto che poteva defecare al suo posto”. Secondo la donna, 40enne, il personale di volo avrebbe “trascinato l’uomo per il collo” dopo averlo irriso dicendogli: “Sai quanto costa un biglietto di prima classe?”. La compagnia, la British Airways, ha aperto un’indagine sull’accaduto ma intanto si è difesa: “Bantu ha opposto resistenza, urlando contro l’equipaggio e gli altri passeggeri”.

To Top