Blitz quotidiano
powered by aruba

Si finge incinta: uccide e sventra cane per simulare aborto

MONTGOMERY (ALABAMA) – Per ben sette mesi aveva raccontato al marito di essere incinta. Così, quando la data del parto iniziava pericolosamente ad avvicinarsi, ha ucciso il cucciolo di chihuahua del compagno, lo ha sventrato e lo ha fatto passare per un feto, fingendo così di aver avuto un aborto spontaneo. Mercoledì Johnny Parker era tornato nella roulotte dove abitava con la moglie Anita, 43 anni, a Lawrence County, in Alabama, e aveva trovato la donna e il letto sporchi di sangue: disperata e in lacrime, Anita ha raccontato di aver avuto un aborto spontaneo e di aver espulso il feto nel water. Preoccupato, Johnny ha portato la moglie in ospedale dove i medici hanno fornito il primo tassello per risalire alla verità: la donna non era mai stata incinta.

Come riporta il Daily Mail, Johnny è tornato alla roulotte e, dopo qualche ora, si è accorto che il suo chihuahua di 8 mesi era introvabile. Dopo ore di ricerche è stato un vicino di casa a comunicargli la sconcertate scoperta: il cucciolo, sventrato e malridotto, era stato gettato in un cestino dell’immondizia.

“Fa malissimo scoprire tutto questo, amavo quel cagnolino – ha detto Johnny in lacrime alla Abc – Non ho mai sospettato che Anita mi stesse mentendo. Non aveva mai voluto che l’accompagnassi dal medico, ma mi aveva mostrato le ecografie del piccolo. Mi aveva detto che era un maschio. Adesso posso solo pensare che abbia recuperato quelle immagini on line”. Anita è stata arrestata con l’accusa di crudeltà sugli animali: rimarrà in carcere in attesa del processo con una cauzione fissata a 7mila dollari.