Blitz quotidiano
powered by aruba

Siria, accordo Usa-Russia: cessate il fuoco da sabato

NEW YORK – Stati Uniti e Russia si sono accordati su un piano per il cessate il fuoco in Siria a partire da sabato 27 febbraio. Gli Stati Uniti e la Russia si sono accordati – secondo quanto riferito da funzionari americani citati dai media – sui termini e sulle condizioni per la ”fine delle ostilità”.

L’arrivo della tregua però non significa che termineranno gli attacchi mirati: continueranno infatti le ostilità contro le sigle terroristiche come Isis e Al Nusra. Un annuncio ufficiale del cessate il fuoco è atteso dopo un colloquio telefonico fra il presidente americano Barack Obama e il presidente russo Vladimir Putin. Spiega Repubblica:

Un primo round di trattative condotte con un dialogo indiretto tra Assad e i suoi oppositori era fallito il mese scorso in contemporanea con la massiccia offensiva lancata dall’esercito regolare siriano spalleggiato dai raid aerei dell’aviazione russa nella provincia di Aleppo, a nord del Paese e vicina al confine con la Turchia. Mosca e Washington si dovrebbero coordinare per garantire un’affettiva attuazione del cessate il fuoco. Mentre al-Jazeera scrive che l’accordo dovrebbe entrare in vigore “a metà giornata” di sabato, la tv concorrente al-Arabiya parla di “notizie” secondo le quali dovrebbe entrare in vigore a partire dalla mezzanotte tra venerdì e sabato. L’inviato speciale dell’Onu per la Siria, Staffan De Mistura, senza entrare nei dettagli della trattativa, ha definito la settimana che inizia “cruciale” per lo sforzo di diplomatico messo in campo per porre fine ai combattimenti. Un passaggio fondamentale, la tregua, perché come disse lo stesso De Mistura “non si può trattare e combattere”.


TAG: , , ,