Blitz quotidiano
powered by aruba

Supplente arrestata: stava insieme al suo alunno minorenne: “Ero la sua imperatrice”

WASHINGTON – Una supplente si è consegnata alla polizia con l’accusa di aver sfruttato ses5ualmente un minore. La vicenda è avvenuta alla Washington High School di Cedar Rapids, nello stato dell’Iowa, dove Mary Beth Haglin lavorava come supplente.

La supplente, 24 anni, ha raccontato in un’intervista al Daily Mail la fase del corteggiamento da parte del suo studente 17enne: “Quando arrivava nella mia classe, prendeva un bigliettino, scarabocchiava una frase e me lo incollava sotto la scrivania prima di andare via, tutti i giorni”.

In poco tempo Mary Beth, soprannominata nei bigliettini dal ragazzino “la mia imperatrice”, ha detto di aver perso la testa per il ragazzo, con il quale ha fatto ses5o ogni giorno nella sua auto subito dopo l’orario scolastico.

“Non ho mai pensato che questa storia potesse arrivare fino a quel punto – ha confessato – Mi scuso tanto. Mi sono resa conto solo ora di quanto sono stata stupida. Quello che ho fatto è stato un errore terribile”. Ora però la prof rischia due anni di carcere.

Immagine 1 di 3
  • Supplente arrestata: stava insieme al suo alunno minorenne: "Ero la sua imperatrice" 03
Immagine 1 di 3

TAG: