Blitz quotidiano
powered by aruba

Terzo segreto di Fatima, “non tutto è stato svelato”

CITTA’ DEL VATICANO – Terzo segreto di Fatima, non tutto è stato svelato. E la parte segreta parlerebbe di “un cattivo concilio e di una cattiva messa“. E’ quanto avrebbe confidato il papa merito Benedetto XVI ad un sacerdote tedesco a lui vicino, secondo quanto scrive la studiosa del cattolicesimo Maike Hickson sul sito OnePeterFive.

Hickson sostiene che il professore di teologia Ingo Dollinger, amico personale di Joseph Ratiznger, le avrebbe rivelato che proprio il predecessore di papa Francesco gli avrebbe confidato che esiste una parte non ancora resa pubblica del terzo segreto di Fatima.

Scrive Hickson sul sito:

“Oggi, festa di pentecoste, ho chiamato padre Ingo Dollinger, un sacerdote tedesco e già professore di teologia in Brasile, dove ora vive, anziano e fisicamente debole. È stato un amico personale del papa emerito Benedetto XVI per molti anni. Padre Dollinger, inaspettatamente, mi ha confermato al telefono i fatti seguenti. Non molto tempo dopo la pubblicazione, nel giugno 2000, del Terzo Segreto di Fatima da parte della Congregazione della Fede, il cardinal Ratzinger ha detto a padre Dollinger durante una conversazione privata, che c’è ancora una parte del Terzo Segreto che non è stata pubblicata”.

In particolare il sacerdote avrebbe detto alla studiosa:

“C’è più di quello che abbiamo pubblicato”.

Inoltre papa Ratzinger avrebbe detto a Dollinger che la parte resa pubblica del terzo segreto di Fatima è “completamente autentica”, mentre quella tenuta nascosta parlerebbe di un “cattivo concilio e di una cattiva messa”. Scrive ancora Hickson:

“Padre Dollinger mi ha dato il permesso di pubblicare questi fatti nella festa dello Spirito Santo e mi ha dato la sua benedizione”.


PER SAPERNE DI PIU'