Blitz quotidiano
powered by aruba

Matrimonio gay: doppio cambio di sesso, vogliono figlio e…

Tra qualche giorno Alessia e Davide partiranno per l'Ucraina dove è consentito avere figli attraverso la pratica dell'utero in affitto

GROSSETO – Alessia e Davide si sono giurati amore eterno. La coppia formata da lui diventato lei e da lei diventata lui ha suggellato la loro unione il 6 febbraio in una stanza del Comune di Orbetello (Grosseto). Alessia, 24 anni, fino a qualche tempo fa si chiamava Alessio e Davide, 19 anni, era Valentina.

Il fatidico sì lo hanno detto di fronte ad un consigliere comunale, a parenti e amici. Il rappresentante del Comune si è tuttavia rivolto ad Alessia, in abito femminile bianco con stola di pelliccia, chiamandola con il suo nome da uomo, quello che ancora è scritto sulla sua carta d’identità. E lo stesso ha fatto con Davide, per l’anagrafe Valentina nonostante lo smoking nero con fiore rosso all’occhiello.

Alessia e Davide hanno lasciato intendere, prima di salire in auto e andare a festeggiare, che avrebbero intenzione di risposarsi una volta cambiato definitivamente anche dal punto di vista anagrafico. La coppia, emozionata, è stata salutata da centinaia di persone che hanno atteso in piazza per circa un’ora, applaudendoli alla loro uscita.

Tra qualche giorno Alessia e Davide partiranno per l’Ucraina dove è consentito avere figli attraverso la pratica dell‘utero in affitto. I due giovani, sin dall’infanzia hanno sempre rifiutato il corpo in cui erano nati e si facevano già chiamare con i loro nuovi nomi quando per la prima volta si sono incontrati e innamorati l’uno dell’altra. Il lungo e sofferto viaggio verso l’altro che ognuno dei due aveva intrapreso, affrontando la trafila di visite psichiatriche e cure ormonali, hanno deciso di proseguirlo assieme, fidanzandosi e convivendo sotto lo stesso tetto.

Matrimonio gay: doppio cambio di , vogliono figlio e...

Matrimonio gay: doppio cambio di , vogliono figlio e…