Blitz quotidiano
powered by aruba

Pompe funebri, pubblicità: “Non ci fate scherzi a Carnevale”

ROMA – Pompe funebri, pubblicità: “Non ci fate scherzi a Carnevale” . L’agenzia di pompe funebri Taffo, con l’arrivo del Carnevale realizza una pubblicità macabra in cui si vede un braccio disteso sull’asfalto che spunta da un telo bianco. Vicino dei segni di pneumatici. “Ragazzi, non ci fate scherzi stasera”  recita il “claim” che accompagna la foto. Si tratta di un chiaro riferimento ad una scena tristemente nota, che tutti i sabato sera si ripropone tragicamente sulle strade a causa degli incidenti stradali.

Il braccio che compare sul cartellone pubblicitario dell’agenzia funebre indossa il celebre guanto di Batman, come esempio di un travestimento tipico di una festa in maschera. La pubblicità, al di là degli scherzi dà poi un consiglio che vuole essere eloquente: “Guidate piano, guidate sobri. Buon Carnevale”.

Il carnevale è una festa che si celebra nei Paesi di tradizione cattolica. La parola deriva dal latino carnem levare (“eliminare la carne”), forse influenzata anche dal latino vale (quasi fosse “carne, addio!”), poiché indicava il banchetto che si teneva l’ultimo giorno di Carnevale (Martedì grasso), subito prima del periodo di astinenza e digiuno della Quaresima.  I festeggiamenti maggiori avvengono il Giovedì grasso e il Martedì grasso, ossia l’ultimo giovedì e l’ultimo martedì prima dell’inizio della Quaresima. In particolare il Martedì grasso è il giorno di chiusura dei festeggiamenti carnevaleschi, dato che la Quaresima inizia con il Mercoledì delle ceneri.


TAG: ,