Blitz quotidiano
powered by aruba

Bimbi uccidono pulcini: indagati ma…sono troppo piccoli

Hanno brutalmente trucidato 3 pulcini per divertimento. I tre bambini sono stati indagati ma non possono essere processati e condannati hanno solo 10 anni

PESARO – Un pulcino è stato ucciso a bastonato, un altro è stato prima accecato e poi ucciso, mentre al terzo hanno tirato il collo. Sono 3 i pulcini di un allevatore di Pesaro uccisi da altrettanti bambini tra i 10 e gli 11 anni. Un’azione che gli è costata una indagine per maltrattamenti da parte del Tribunale dei Minori, che ha indagato per un anno nonostante i bambini fossero troppo piccoli per essere condannati per l’uccisione dei pulcini.

Claudio Cartaldo su Il Giornale scrive che l’allevatore Alfio Bartolini, dopo aver trovato i corpi dei tre pulcini trucidati brutalmente, ha deciso di sporgere denuncia. Il Tribunale allora ha indagato per un anno e mezzo nei confronti dei tre bambini, che data l’età non erano penalmente perseguibili:

“A Pesaro, un anno e mezzo fa, è stato commesso un omicidio. Tre pulcini sono stati trucidati: uno è morto a bastotane, al secondo è stato torto il collo e il terzo è morto di stenti dopo essere stato accecato. L’allevatore, Alfio Bartolini, ha sporto denuncia. In poco tempo sono scattate le indagini della procura di Ancona, nonostante i colpevoli fossero rei confessi. Si sapevano nomi e cognomi degli “assassini” dei pulcini, ma l’allevatore si è costituito parte civile nel processo. Erano animali (evidentemente) molto preziosi.

Dopo un anno e mezzo di indagini il faldone arriva in mano al Gip del Tribunale dei minori, che non crede ai suoi occhi. È vero, il codice penale parla chiaro: “Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona la morte di un animale è punito con la reclusione da tre mesi a diciotto mesi”. Ma i pm non hanno tenuto presente il fatto che gli “assassini” hanno dai 10 agli 11 anni. Troppi pochi, ovviamente, per essere incriminati. E infatti il Gip, che il 16 marzo convocherà i bambini per l’interrogatorio di garanzia, non potrà far altro che archiviare il caso@.