Blitz quotidiano
powered by aruba

Campo Dall’Orto lancia Academy per formare dipendenti Rai

ROMA – Campo Dall’Orto lancia Academy per formare dipendenti Rai. “Lanciamo un grande piano di formazione per tutte le persone che lavorano in Rai. Verrà fatta una formazione sia teorica – e ci assoceremo alle maggiori università italiane e in prospettiva anche straniere, oltre che sulle strutture che già abbiamo come la scuola di Perugia – sia sul lavoro. Faremo da un lato una formazione molto diffusa, e dall’altro lato una formazione più specialistica e di alto livello”.

Intervistato dal Messaggero, il dg della Rai Antonio Campo Dall’Orto descrive così il progetto Rai Academy, “il piano triennale di formazione nel quale andremo a mettere 5 milioni di euro all’anno”. Si spera che il grande piano non si risolva come nel 2014 quando l’imponente e non rinviabile offerta formativa dell’epoca ha prodotto 7,4 ore medie di formazione per dipendenti uomini e 3,7 per le donne, per quest’ultime con un lieve aumento nell’ultimo triennio.

In ambito tecnologico, “a settembre lanceremo RaiPlay, la nuova app dove raccoglieremo tutti i nostri contenuti tv e radio per tutte le piattaforme”, dice Campo Dall’Orto, sottolineando che “nelle prime sei puntate sull’uso di Internet, Nino Frassica con il programma ‘Complimenti per la connessione’ è stato visto complessivamente da 13 milioni di persone”.

Nell’intervista il dg interviene anche sulla polemica relativa ai talk show. “Nella Rai della prossima stagione ci saranno più immagini del Paese reale e meno scontro di parole. Più reportage e meno politici che parlano tra di loro, in un contesto che non facilita la comprensione da parte dei cittadini. La nostra volontà – assicura – non è di ammorbidire, ma di fare un talk show più breve, più denso, più serrato e anche più politico”.