Blitz quotidiano
powered by aruba

Versailles, bufera su serie tv: troppe scene di sesso

Versailles, bufera su serie tv: troppe scene spinte 01

Versailles, bufera su serie tv: troppe scene spinte

ROMA – Se vi siete scandalizzati per le troppe scene di sesso in Game of Thrones, allora forse dovreste vedere Versailles, una nuova serie televisiva ispirata alle vicende della corte di Luigi XIV.

Nel primo episodio, prodotto dalla Bbc, andato in onda il 1 giugno, non ci sono meno di sette scene di sesso e c’è chi lamenta una totale assenza di dialoghi a favore di ben 17 minuti di nudità. “Una meraviglia per gli occhi”, qualcuno ha scritto.

Una delle scene rimaste più impresse riguarda un nano che si intrufola nella gonna della regina, mentre solo un minuto dopo l’attrice svizzera Noemie Schmidt, che interpreta Henrietta, emerge da una pozza d’acqua indossando un negligée bianco trasparente. Lei e il re si vedono rotolare nudi nel letto all’interno del palazzo francese sessanta secondi più tardi. Realizzato dai francesi per un pubblico inglese e interpretato dall’attore britannico George Blagden, sembra che faccia poca attenzione ai riferimenti storici. Ai fatti accaduti realmente gli autori hanno mischiato qualche licenza poetica e gli attori hanno raccontato di aver provato non poco imbarazzo nelle scende di nudo. Blagden ha spiegato: “Le scene di sesso sono sempre imbarazzanti.”

“Chiunque abbia fatto una scena di sesso nel nostro lavoro sa che sono difficili da girare”. La mini-serie è formata da dieci episodi e ambisce a superare le prime stagioni di Game of Thrones per le scene scabrose. Al centro della trama il re donnaiolo e i fasti della sua corte. Salito al trono a soli quattro anni di età nel 1643, vi rimase fino alla sua morte nel 1715, circa 72 anni dopo.

Immagine 1 di 4
  • Versailles, bufera su serie tv: troppe scene spinte 05
Immagine 1 di 4

 





PER SAPERNE DI PIU'