Blitz quotidiano
powered by aruba

Referendum, anche il Mago Otelma vota No: “Faremo un rituale…”

ROMA  Il divino Otelma si schiera per il No al Referendum. Non solo lui: ben 17 Operatori dell’Occulto sono pronti a scendere in campo per fermare il “tiranno in pectore”: Matteo Renzi.

In un comunicato diffuso alla stampa, il divino Otelma fa sapere che “17 Operatori dell’Occulto riconosciuti dall’Ordine, ben consapevoli del grave pericolo rappresentato dal signor Matteo Renzi – aspirante alla Dittatura più o meno larvata – nell’intento di risparmiare più gravose sciagure al popolo italiano, daranno vita ad un possente Rituale propiziatorio finalizzato alla sconfitta del predetto in occasione del nefasto plebiscito da lui fortemente voluto ,col concorso di complici di varia natura ed in particolare dell’apparato mediatico, in gran parte asservito alle sue brame di potere”. Insomma, un rituale che dovrebbe avere la potenza di bloccare il Sì al Referendum, far trionfare il No e mandare a casa Renzi. “Il possente Rituale emarginativo – si legge – avrà luogo sulle colline di Firenze, in un sito messo a disposizione da un Operatore affiliato all’Ordine,domenica ventisette novembre 2016: lo scopo primario sarà la sconfitta dell’aspirante tiranno e la sua emarginazione definitiva. Principierà a Mezzanotte e sarà presieduto dal Divino Otelma, Presidente Nazionale ODODI ed Europeo ODODE”. Nessun problema per chi non potrà essere presente sul posto: “Gli Operatori che non avranno la opportunità di partecipare personalmente,stabiliranno una colleganza energetica dai rispettivi siti di operatività disseminati in tutta Italia. L’Ordine esorta i cittadini italiani – nel loro interesse e delle future generazioni – a votare NO il 4 dicembre!”.