Blitz quotidiano
powered by aruba

Giulianova: rissa tra famiglie degenera, spari in strada

TERAMO – Una rissa culminata con colpi di pistola: è successo a Giulianova, provincia di Teramo, dove si sono fronteggiati due uomini ai quali si sono aggiunti anche i rispettivi parenti. Il motivo della lite sarebbero vecchie ruggini familiari, come racconta Il Centro:

La drammatica sequenza si è consumata alle 21,30 tra via Monte Zebio e via Nievo, in una zona centrale del Lido a ridosso della statale Adriatica. A quell’ora M.T., con precedenti penali e già noto alle forze dell’ordine per motivi di droga, si reca sotto l’abitazione di S.B., anch’egli con precedenti per motivi di detenzione di armi. Tra i due c’erano vecchi dissapori familiari e non è mai corso buon sangue.

Ieri tuttavia si è degenerato forse anche con la complicità dei fumi dell’alcol dovuti ai festeggiamenti di un battesimo di un familiare del primo, che ha citofonato con fare minaccioso a S.B intimandogli di scendere. Quest’ultimo per tutta risposta ha sparato due colpi con una scacciacani, scatenando l’accesa discussione proseguita in strada con una scazzottata allargata anche alle rispettive famiglie. Panico tra i passanti che hanno immediatamente allertato i carabinieri, intervenuti temendo sulle prime sommarie informazioni una sparatoria tra famiglie. Uno dei militari è finito coinvolto nella rissa, colpito dall’uomo che ha scatenato l’aggressione fin dal principio.

La situazione è migliorata solo in serata quando tutti sono stati portati in caserma. E’ probabile che per tutti scatti una denuncia per reciproche lesioni personali, e nel caso di uno dei due la denuncia riguarderà anche l’aggressione a un pubblico ufficiale.