Blitz quotidiano
powered by aruba

Matteo Renzi, profezia Nostradamus: “In Campania, Firenze..”

ROMA – Quanto accaduto al Pd in Campania poche ore fa, con il presidente del Pd campano Stefano Graziano indagato per concorso esterno in associazione camorristica in un’inchiesta della Dda di Napoli, è l’ultimo tassello della “preoccupazione” di Matteo Renzi. E in questo contesto, Fabrizio D’Esposito, sul Fatto Quotidiano, tra il serio e il faceto scrive:

“Terremoto e blatte e quella tragica quartina di Nostradamus che interroga senza sosta gli alchimisti antirenziani, in notturne sedute di speranza”.

Insomma, Nostradamus si sarebbe speso in una profezia anche su Renzi. Eccola, la quartina: “Entre Campaigne, Sienne, Flora, Tuscie, six mois neuf jours ne pleuvre une gotte”, ovvero: “In Campania, Firenze e Tuscia non pioverà per sei mesi e nove giorni”. Si parla di siccità e carestia, insomma: un segno di sventura, secondo il Fatto, nel quale gli esegeti di Nostradamus

“colgono il tragico legame tra Firenze e l’Etruria, che fa parte della Tuscia. Una traccia profetica che conduce a paterni banchieri cari a Palazzo Chigi. Ma tra sei mesi ci sarà il referendum costituzionale. Che tipo di scossa sarà?”, si chiede D’Esposito.