Blitz quotidiano
powered by aruba

Roma: ordinanza anti-alcol beffa, tifosi possono bere birra

ROMA – A Roma l’ordinanza anti-alcol è una beffa, i tifosi delle squadre di calcio (come quelli del Galatasaray giovedì) possono infatti comprare tutta la birra che vogliono. Questo perchè l’ordinanza vieta “solo le bevande con un’alta gradazione alcolica”. La notizia viene riportata da Laura Bogliolo per Il Messaggero:

«Vede? Ho dovuto appendere io dei fogli per indicare che qui l’alcol non lo vendiamo, perché l’ordinanza lo vieta soltanto nel Tridente, noi abbiamo scelto comunque di non distribuirlo». E già, perché l’ordinanza della prefettura valeva soltanto per il Tridente e vietava, tra l’altro, la vendita di «bevande alcoliche superiori al 5 %», quindi sì alla distribuzione di birra. Giovedì una barista a piazzale Flaminio indicava quei pezzi di carta con le scritte in rosso: «No alcool, drinks». Fogli fai-da-te appesi un po’ ovunque nel locale a pochi passi da piazza del Popolo dove si sono dati appuntamento i tifosi turchi del Galatasaray, gli stessi che (era stato deciso così) hanno raggiunto Villa Borghese passando per piazzale Flaminio.

«Non abbiamo voluto vendere alcol» chiarivano con forza ieri dal bar dove si è rifugiata anche una donna che era caduta, spaventata dall’esplosione di un petardo. L’ordinanza anti-alcol lo diceva chiaramente, il divieto vigeva nel cosiddetto Tridente. «Ma tanto ci sono i venditori ambulanti» sussurravano ieri per i vicoli del Centro. Certo, le bande di abusivi ci sono sempre. Ma non solo. L’ordinanza si poteva leggere in uno dei bar nei pressi di piazza del Popolo. Uno dei gestori ieri spiegava: «La birra in realtà si poteva vendere, il divieto è per l’alcol superiore ai 5 gradi, quindi non valeva per alcuni tipi di birra».

«Valutate le possibili gravi turbative per l’ordine e la sicurezza pubblica – c’è scritto – … Dalle ore 8 alle 24 del 25 febbraio è vietata nelle aree del c.d. Tridente la vendita per asporto e somministrazione di bevande alcoliche superiori al 5 %». E ancora: «É vietata la vendita per asporto di bevande di qualunque tipologia in contenitori di vetro e lattine, il consumo di bevande di qualunque tipologia in contenitori di vetro e lattine nella pubblica via».


TAG: ,