Blitz quotidiano
powered by aruba

Dove e come mi curo? Classifica ospedali per patologia

ROMA – Dove e come mi curo? Classifica ospedali per patologia. Un sito che grazie ad una serie di parametri tecnici e matematici ti spedisce all’ospedale migliore in base alla patologia di cui soffri. Il sito in questione è doveecomemicuro.it e raccoglie, in un unico database aggiornato costantemente, tutte le oltre mille strutture sanitarie disseminate in Italia. Ma non è solo una lista. Il sito, infatti, è una vera e propria guida alla scelta intelligente. Per ogni patologia, infatti, gli ospedali sono classificati in base a parametri come il tasso di recidiva, quello di mortalità entro 30 giorni. Valori che si sommano a quelli tradizionali di accessibilità, accoglienza ecc…

Spiega il sito Huffington Post:

Una classifica degli ospedali più virtuosi d’Italia, accessibile a tutti, dove poter confrontare l’efficienza delle prestazioni sanitarie di ciascuna struttura. La classifica è stata aggiornata con alcuni parametri nuovi come la recidiva con necessità di nuovi interventi per i tumori, la degenza postoperatoria e il numero annuale di interventi chirurgici svolti. La Lombardia è la regione più virtuosa d’Italia: qui si trovano infatti gli ospedali migliori per chi deve curarsi di tumore al polmone o alla mammella.

Per il tumore al seno, fiore all’occhiello è l’Istituto Oncologico Europeo (Ieo) di Milano, con 2636 ricoveri nel 2015 e un tasso molto basso di secondi interventi: ovvero 2,59 entro 120 giorni dalla prima asportazione della mammella e 2,51 entro i 90 giorni. Seguono l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano e l’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano (MI). Per quanto riguarda il tumore al polmone, in cima alla lista troviamo ancora lo Ieo, con 462 ricoveri nel 2015 e un tasso di mortalità a 30 giorni di 0,85, a seguirlo l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano e l’Ospedale di Padova.

Per quanto riguarda invece il tumore al colon, l’eccellenza resta al Centro-Nord: guida la classifica il Policlinico Gemelli di Roma con 365 ricoveri, un tasso di mortalità a 30 giorni di 2,62. Segue l’Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana(PI) e il Presidio Ospedaliero Molinette di Torino. Nel tumore della pelle il podio spetta all’Istituto Dermatopatico dell’Immacolata di Roma con 2297 ricoveri, seguito dall’Istituto dei Tumori di Milano e l’Istituto Nazionale dei Tumori di Napoli, unico presidio del Sud presente sul podio.