Blitz quotidiano
powered by aruba

Fiorentina-Lazio 1-3: Savic e Anderson decisivi

FIRENZE, STADIO ARTEMIO FRANCHI – Fiorentina-Lazio 1-3, gol: Keita Balde 45′, Savic 92′, Roncaglia 93′ e Felipe Anderson 95′.

La Lazio ha battuto la Fiorentina 3-1 (1-0) nell’anticipo della 19/a giornata della serie A.
Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu 5, Roncaglia 4.5, Gonzalo Rodriguez 5.5, Astori 6, Blaszczykowski 4.5 (9′ st Pasqual 5.5), Badelj 5.5 (14′ st Ilicic 5.5), Vecino 5.5, Alonso 6, Mati Fernandez 5 (29′ st Rossi 6), Borja Valero 6, Kalinic 5,5. (33 Sepe, 15 Bagadur, 4 Tomovic, 3 Gilberto, 18 Suarez, 21 Verdù, 11 Rebic, 30 Babacar, 90 Baez). All.: Sousa 4.

Lazio (4-1-4-1): Berisha 5.5, Konko 6, Mauricio 6, Hoedt 6, Radu 6 (31′ st Braafheid sv), Biglia 7.5, Candreva 6.5, Milinkovic-Savic 7, Parolo 6, Keita 7.5 (42′ st Anderson 7), Djordjevic 6 (19′ st Matri). (55 Guerrieri, 13 Bisevac, 44 Prce, 4 Patric, 23 Onazi, 32 Cataldi, 6 Mauri, 11 Klose). All.: Pioli 7. Arbitro: Rizzoli di Bologna 6 Reti: pt 45′ Keita; st 47′ Milinkovic-Savic, 48′ Roncaglia, 51′ Anderson Angoli: 6 a 2 per la Fiorentina Recupero: 1′, 6′ Ammoniti: Gonzalo Rodriguez, Mauricio, Parolo, Hoedt, Konko, Pasqual per gioco falloso, Borja Valero per proteste Spettatori: 25.361, incasso 464.199 euro (paganti 4586, incasso 127.565; abbonati 20.775, quota 336.634).

** I GOL – 45′ pt: Roncaglia sbaglia, ne approfitta Keita che si accentra e trova l’angolo giusto per battere Tatarusanu – 47′ st: assolo di Milinkovic-Savic che supera tre avversari e sigla il raddoppio – 48′ st: la Fiorentina accorcia con Roncaglia con un gran tiro che costringe alla ‘papera’ Berisha – 51′ st: contropiede della Lazio, Konko avvia l’azione, Candreva la raccoglie e la serve ad Anderson che griffa la tripletta.

“Non lo so, io sono concentrato solo sul mio lavoro, devo pensare prima di tutto a migliorare ogni partita”. Dopo il successo per 3-1 sulla Fiorentina il centrocampista della Lazio, Felipe Anderson, uno dei giocatori più ricercati sul mercato, non si sbilancia sul suo futuro. Quanto al match con i viola ai microfoni di Sky spiega che “da San Siro abbiamo dimostrato il nostro valore e anche oggi, per tutti i 95 minuti siamo stati sempre lì, vivi nella partita. Questo è lo spirito, un regalo per i nostri tifosi e per la Lazio”. Ma anche un’iniezione di fiducia per lo stesso Anderson: “Sì perché quando il gol non arriva la vittoria non arriva e devi lavorare ancora di più. Io sono concentrato su questo, nel migliorare la mia forma, nell’avere pazienza e, anche se vado in panchina, nel tifare i miei compagni ed entrare con la testa giusta nella partita per da ancora di più”.