Blitz quotidiano
powered by aruba

Ciclismo, Adriano Malori in terapia intensiva dopo la caduta

Il ciclista italiano Adriano Malori resta in terapia intensiva dopo la terribile caduta durante la 5° tappa del Tour di San Luis in Argentina

BUENOS AIRES – Adriano Malori resta in terapia intensiva dopo la terribile caduta al Tour di San Luis in Argentina del 23 gennaio. Il ciclista italiano di 27 anni si trova ricoverato in un ospedale della provincia argentina e “ha reagito a tutte le nostre cure”, ha precisato Maria Jose Zangla, responsabile del complesso sanitario.

“Non ci sono stati cambiamenti” nelle condizioni di Malori, che rimane quindi stabile, ha precisato Zangla, la quale ha d’altra parte definito complessivamente “favorevole” l’evoluzione del paziente durante la giornata del 23 gennaio.

Fin dal primo momento c’era stata molta paura per Malori, come risulta evidente d’altra parte dalle immagini della caduta riprese dagli organizzatori del Tour argentino, incidente avvenuto nel corso della 5/a tappa, la Renca-Juana Koslay, lunga 168,7 chilometri.

Nel video caricato anche su YouTube si vede chiaramente la caduta, molto violenta, del ciclista che ha battuto la testa. Nel gruppo coinvolto e finito a terra ci sono stati tra gli altri Nairo Quintana, Dani Moreno, Michele Scarponi e Valerio Agnoli. Per alcuni istanti, Malori ha anche perso conoscenza.

“Come saprete – ha twittato il capitano della Movistar Quintana – c’è stata una caduta molto grave e rovinosa per il gruppo. Il più colpito è stato Adriano Malori. Tutti noi altri stiamo bene”.

La maxi-caduta ha d’altro lato avuto ampio eco sui media locali, che si interrogano sulle cause. Secondo le testimonianze di corridori riportate dalle reti sociali, Malori avrebbe preso una buca sulla strada, trascinando una quarantina di ciclisti: reti sociali nelle quali è d’altra parte subito spuntato l’ hashtag “forzaAdriano”.

Immagine 1 di 5
  • Ciclismo, Adriano Malori in terapia intensiva dopo la caduta
Immagine 1 di 5


PER SAPERNE DI PIU'