Genoa

Genoa in crisi, Preziosi: “Colpa mia, ho fatto una squadra scellerata”

Genoa in crisi, Preziosi: "Colpa mia, ho fatto una squadra scellerata"
Genoa in crisi, Preziosi: "Colpa mia, ho fatto una squadra scellerata"

Genoa in crisi, Preziosi: “Colpa mia, ho fatto una squadra scellerata” (Ansa)

GENOVA – “Lungi da me scaricare la colpa sugli ultrà, ma quella attività non ha aiutato la squadra”.

Così il presidente del Genoa Enrico Preziosi ha commentato l’ accensione dei fumogeni che ha portato alla sospensione per tre minuti della gara con il Chievo quando il Genoa era ancora in vantaggio.

Poi sono venuti i due gol della rimonta vincente del Chievo. “Volete far sentire l’appoggio alla squadra? Allora fatelo prima ma durante la partita cosa significava? Forse – ha aggiunto Preziosi – quello era il momento di stare tutti assieme. La rimonta del Chievo? Probabilmente i nostri sono entrati convinti di gestire la partita”.

“I tifosi devono capire che in questo momento siamo fragili, ed è colpa mia che ho fatto una squadra scellerata con ragazzi che non hanno gli attributi – ha aggiunto Preziosi -. Quello che hanno fatto i tifosi è stato inutile a meno che non ci sia qualcosa dietro e qualche sospetto ce l’ho.

Sicuramente è stata una contestazione ma anche una forma di alcuni tifosi per affermare la propria esistenza. Non è questa la colpa principale perché una squadra coi nervi saldi non si comporta così, però sicuramente hanno contributo”.

To Top