Inter

Inter-Chievo streaming e diretta tv, dove vederla

Inter-Chievo streaming - diretta tv, dove vederla

Inter-Chievo streaming – diretta tv, dove vederla

INTER-CHIEVO VERONA IN DIRETTA TV, ORARIO, DOVE VEDERLA IN STREAMING, DOVE VEDERLA SU PC – Inter-Chievo Verona, partita valida per il campionato italiano di calcio di Serie A (classifica e calendario), verrà trasmessa in diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium e in diretta streaming su SkyGo e Premium Play. Queste due applicazioni sono riservate agli abbonati a Sky Sport e Mediaset Premium.
INTER-CHIEVO ore 20.45

Ecco i calciatori in campo: 
Inter (4-2-3-1): Handanovic; Danilo D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Ansaldi; Gagliardini, Kondogbia; Candreva, Joao Mario, Perisic; Icardi.
A disp.: Carrizo, Berni, Andreolli, Davide Santon, Banega, Nagatomo, Gnokouri, Eder, Biabiany, Gabigol, Palacio. All.: Pioli
Squalificati: Brozovic (1)
Indisponibili: Ranocchia.

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Frey, Gamberini, Dainelli, Gobbi; Castro, Radovanovic, Bastien; Birsa; Pellissier, Meggiorini
A disp.: Bressan, Confente, Spolli, Cesar, De Guzman, Depaoli, Kiyine, Izco, Floro Flores, Inglese. All.: Maran
Squalificati: –
Indisponibili: Hetemaj, N. Rigoni, Sardo, Cacciatore, Costa.

Roberto Gagliardini e’ il giocatore che serviva all’Inter. Ne e’ convinto Stefano Pioli che, alla vigilia della sfida contro il Chievo, lo elogia per le qualita’ tattiche e apre ad un suo debutto tra i titolari: “E’ pronto ed e’ un giocatore importante. Ci dara’ tanta energia”.

L’asso nella manica per continuare la scalata al terzo posto cercando il quinto successo consecutivo in campionato. Sul mercato pero’ c’e’ ancora molto da fare. “Il gruppo – avverte Pioli – è troppo numeroso. La società ne è consapevole e lavoreremo per sfoltire questa rosa”.

A fare le valigie non sara’ Gabigol: “Ho sette attaccanti, un bel numero e sono contento cosi’. Ha le stesse possibilita’ dei suoi compagni. Credo ci sara’ spazio per tutti ma devono dare il cento per cento”. Gabigol dovra’ avere la pazienza di aspettare. Contro il Chievo a San Siro saranno Candreva, Perisic e Icardi, gli attaccanti titolari. Forse potra’ avere una chance contro il Bologna martedi’ in Coppa Italia ma in campionato Pioli non puo’ permettersi esperimenti. Confermera’ il 4-2-3-1 e senza Brozovic squalificato, sara’ probabilmente Gagliardini ad affiancare Kondogbia a centrocampo. I tre allenamenti svolti sui campi innevati di Appiano Gentile, sembrano aver convinto l’allenatore.

“Ha un grande senso della posizione e ha gia’ dimostrato di avere qualita’. Sta bene fisicamente e psicologicamente – annuncia Pioli – e ci da’ prospettive per il futuro. Il ruolo? Se un giocatore sa stare in campo non ha problemi ne’ a giocare in un centrocampo a tre ne’ a due. Credo che la qualita’ di una squadra si misuri dalle capacita’ fisiche e tattiche dei suoi giocatori e Gagliardini ha entrambe”.

Parole al miele per l’ex atalantino che dice di non temere San Siro ed e’ gia’ chiamato alla prova dei fatti. Torna tra i convocati anche Gary Medel dopo due mesi di assenza per infortunio: “Lo vedo piu’ come difensore che come centrocampista ma e’ un calciatore duttile che potra’ aiutarci”.

Notizie positive per continuare a sperare nella Champions League. Le quattro vittorie consecutive collezionate nell’ultimo mese e mezzo fanno ben sperare ma Pioli sa che e’ chiamato ad una vera e propria impresa.

“Guardando la passata stagione – dice il tecnico – per il terzo posto sono serviti 80 punti. Sara’ dura. Noi vogliamo recuperare posizioni ma davanti vanno fortissimo. Non sara’ facile perche’ non dipende solo da noi. Dobbiamo solo ragionare di partita in partita. Stiamo migliorando ma abbiamo ancora margini ad esempio non abbiamo continuita’ nei 95′”.

To Top