Juventus

Paulo Dybala, la Juve si gode il “nuovo Messi” che ha detto no al Barcellona

Paulo Dybala, la Juve si gode il "nuovo Messi" che ha detto no al Barcellona

Paulo Dybala, la Juve si gode il “nuovo Messi” che ha detto no al Barcellona (Ansa)

TORINO – Se le emozioni cementano i rapporti, quello tra la Juventus e Paulo Dybala è destinato a durare in eterno.

La notte magica col Barcellona ha reso grande l’argentino, che al cospetto di ‘re Messì’ ha segnato una doppietta da autentico fuoriclasse guadagnandosi i titoli dei giornali di tutto il mondo.

Nessuna pietà per i blaugrana, rifiutati nonostante il lungo corteggiamento dal bianconero, pronto a firmare il prolungamento dell’intesa con la Juve. L’annuncio, ormai, è questione di qualche giorno.

Del resto, tutta la Joya’ per il 3-0 agli spagnoli è per i tifosi. “Sono contento della mia prestazione e penso solo alla mia squadra”, le parole d’amore per la Vecchia Signora del ‘nuovo Messì’, che lascia a bocca asciutta i pretendenti di mezza Europa.

Tanto entusiasmo da perdere la testa, ma non se ti chiami Dybala: “Non abbiamo ancora vinto nulla – sottolinea – sono passati solo 90 minuti ed è ancora troppo presto per esultare e per pensare di aver passato il turno”.

Piedi per terra, per quanto sia difficile, e testa alla sfida del Camp Nou, dove i blaugrana “hanno già rimontato una volta un 4-0, quindi non sarà facile” per i bianconeri.

Campione anche di umiltà Dybala, bravo a dribblare gli avversari in campo e a smorzare con ironia i complimenti fuori, anche se arrivano dalla voce altisonante e autorevole di capitan Buffon, che l’ha inserito tra i migliori tre calciatori del mondo.

“Gli offrirò una cena – ha scherzato l’argentino nel post partita -, ha avuto grandi campioni come compagni, mi fa piacere ma devo fare di più, se raggiungeremo gli obiettivi, allora queste parole avranno valore”.

To Top