Blitz quotidiano
powered by aruba

Palermo-Lazio 0-3: cronaca, pagelle e tabellino

PALERMO – Palermo-Lazio 0-3: cronaca, pagelle e tabellino. Guarda la classifica della Serie A e il calendario della Serie A. Tutte le dirette della 32a giornata le trovi su Blitz, cliccando qui.

Palermo (4-4-2): Sorrentino 6, Vitiello 4, Gonzalez 4.5, Andelkovic 4.5, Pezzella 5.5, Morganella 5 (dal 7′ st La Gumina 6), Hiljemark 4, Jajalo 4, Lazaar 5 (dal 37′ pt Brugman 5.5), Quaison 4.5 (dal 29′ st Trajkovski sv), Gilardino 5 (1 Posavec, 53 Alastra, 3 Rispoli, 15 Cionek, 18 Chochev, 22 Balogh, 25 Maresca). All.: Novellino 4.

Lazio (4-3-3): Marchetti 6.5, Patric 6.5, Bisevac 6, Gentiletti 6.5, Lulic 6 (dal 31′ st Mauricio sv), Onazi 6.5, Biglia 6.5, Parolo 6.5, Keita 7 (dal 24′ st Felipe Anderson 6.5), Klose 7.5 (dal 33′ st Djordjevic sv), Candreva 6.5 (55 Guerrieri, 66 Matosevic, 17 Matri, 21 Milinkovic-Savic, 32 Cataldi, 80 Mattia, 96 Murgia, 97 Germoni). All.: Inzaghi 7. Arbitro: Gervasoni di Mantova 6.5. Reti: nel pt 10′ e 15′ Klose; nel st 27′ Felipe Anderson. Angoli: 7 a 5 per la Lazio. Recupero: 5′ e 7′. Ammoniti: Parolo, Quaison, Gentiletti, Jajalo, Mauricio per gioco falloso. Spettatori: 22.531. Note: partita sospesa per 2′, tra il 24′ e il 26′ pt, per lancio petardi in campo. Nel st nuova sospensione della partita, per lancio di oggetti in campo dal 14′ al 18′.

I GOL – 10′ pt: Sul corner da destra, vanno tutti a vuoto. La prende Klose che insacca di destro. – 15′ pt: Incursione di Keita, devastante sulla destra. Il suo tiro viene toccato da Sorrentino e si impenna. Klose la mette dentro di testa. – 27′ st: Direttamente sul rinvio di Marchetti, Felipe Anderson si proietta verso l’area e trafigge per la terza volta Sorrentino.

Scontri a Palermo, dove una trentina di tifosi laziali, al seguito della squadra, si sono presi a botte, colpi di mazza e bottigliate con un gruppo di supporter del Palermo nel centro del capoluogo siciliano. Una maxi rissa con lancio di oggetti, fumogeni e spranghe nel “salotto buono” della città.

Cinque palermitani e cinque laziali sono stati fermati dalla polizia chiamata dagli abitanti della zona. Tre persone sono ancora ricercate mentre sul web si diffondono le immagini drammatiche di una persona inerme a terra presa a calci in testa. Tre colpi fortissimi, come si vede dai filmati ripresi dai tanti palermitani che, con i telefonini, hanno immortalato le scene di violenza.

Solo l’intervento in massa di polizia e carabinieri ha evitato il peggio. Il ragazzo, un palermitano, si trova al pronto soccorso con un grosso ematoma alla testa. Gli investigatori della Digos stanno esaminando i video che si sono stati postati sui social network per cercare di risalire ai responsabili. Si stanno anche esaminando le immagini delle telecamere della zona. Per i commercianti e i residenti sono stati momenti di paura.

Gli ultras hanno devastato un banchetto per il referendum di domenica prossima, hanno poi afferrato e scagliato contro i laziali i tavolini del locale. Nel giro di pochi minuti, sono arrivate decine di telefonate al 112 e al 113, il suono delle sirene ha fatto allontanare i due gruppi. Ci sono stati alcuni feriti soccorsi dal personale del 118 con diverse ambulanze.

I palermitani finiti in manette sono esponenti del centro sociale Spazio Anomalia-Ex Carcere, già indagati dalla Procura per associazione a delinquere finalizzata all’occupazione abusiva di edifici pubblici, danneggiamento, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e altri reati. Il pm ne chiese l’arresto, ma il gip ritenne che fosse sufficiente l’obbligo di firma. Decisione confermata dal tribunale del Riesame.