Sport

Rio 2016, è Olimpiade del ‘rimorchio’: atleti usano app Tinder

Rio 2016, è Olimpiade del 'rimorchio': atleti usano app Tinder

Rio 2016, è Olimpiade del ‘rimorchio’: atleti usano app Tinder

RIO DE JANEIRO – Rio 2016, è Olimpiade del ‘rimorchio’: atleti usano app Tinder. Tra gli atleti del villaggio olimpico oltre alla competizione scatta anche l’amore. A Rio per i Giochi 2016 non ci sono infatti solo coppie già formate, come gli azzurri Magnini-Pellegrini, ma anche tanti single: a caccia di medaglie sì, ma pure dell’anima gemella. La dimostrazione arriva dal “boom” di affinità virtuali registrato negli ultimi giorni da Tinder, l’applicazione per incontri romantici che tanto piace ai teenager americani, ma non solo. Secondo quanto dichiarato da un manager della compagnia negli ultimi giorni i “match” – ovvero le affinità reciproche tra gli utenti iscritti all’app che poi possono sfociare in altro – sono aumentati del 129% fra i profili di atleti impegnati ai Giochi, nessuno sport escluso. Marcus Nyman, judoka svedese, ha ammesso di aver già messo a segno 10 “match” dall’arrivo a Rio.

E nessun veto è arrivato all’uso dell’app, ad esempio, dai comitati olimpici australiani o statunitensi. Il villaggio olimpico è popolato da circa 10 mila atleti e coppie e tradimenti fanno notizia quanto medaglie, infortuni e record raggiunti. Dalla proposta di matrimonio arcobaleno della volontaria Marjorie alla sua dolce metà Isadora, rugbista della Selecao, alla scappatella notturna della nuotatrice brasiliana Ingrid che ha fatto infuriare la compagna di stanza. Probabile che nei prossimi gossip sarà Tinder o qualche altra app per incontri a metterci lo zampino.

San raffaele
To Top