Blitz quotidiano
powered by aruba

Rugby, Italia batte Sudafrica 20-18: storica vittoria degli azzurri

FIRENZE – L’Italia del rugby ha conquistato il suo primo, storico successo contro il Sudafrica, battendo 20-18 gli Springboks allo stadio “Franchi” di Firenze nel secondo test match autunnale.

Avvio molto difficile per gli azzurri subito sotto pressione, con gli Springboks vicini alla meta. All’8′, dopo un’azione insistita il Sudafrica sfonda a sinistra e Habana va in meta, poi non realizzata Lambie. L’Italia, però, reagisce subito e con una grande azione va in meta al 13′ con Van Schalkwyk, meta poi trasformata da Canna per il 7-5 con gli azzurri in vantaggio.

Al 17′, però i sudafricani vanno a segno con De Allende: Parisse prova il placcaggio ma lo manca e De Allende si invola solitario in meta. Stavolta Lambie trasforma.

Al 33′ l’arbitro irlandese Clancy (contestato dagli azzurri e dal pubblico per alcune decisioni discutibili) concede un calcio piazzato all’Italia ed è Padovani a realizzare, accorciando le distanze.

Il secondo tempo comincia come il primo con il Sudafrica che preme gli azzurri e che allunga con un calcio piazzato di Lambie. Al 16′ l’Italia va in meta dopo una bellissima azione con Venditti. Canna trasforma e azzurri di nuovo in vantaggio. Il Sudafrica reagisce e al 22′ passa avanti con un calcio piazzato di Jantjies, entrato nella ripresa.

L’Italia non molla e attacca conquistando un calcio piazzato che Canna realizza al 24′: azzurri ancora avanti. Nel finale un insistito attacco azzurro viene concluso dalla meta di Fuser che viene negata dall’arbitro dopo la moviola in campo.