Sport

Totti: “Mai cacciato un allenatore. Quando c’era Capello stavo per andare al Real”

Totti: "Mai cacciato un allenatore. Quando c'era Capello stavo per andare al Real"

Totti: “Mai cacciato un allenatore. Quando c’era Capello stavo per andare al Real”

ROMA – “Non ho mai litigato con un allenatore, discussioni si’, ma basta: non comando su niente e nessuno, non ho mai ‘cacciato’ un allenatore ne’ ne ho fatto prendere uno: guardo tutti a testa alta”. Lo dice Francesco Totti, nel giorno del suo quarantesimo compleanno mentre, sulla sua nuova pagina Facebook, piovono auguri da ogni angolo del mondo.

“Quando c’era Capello – ha raccontato il n.10 della Roma in diretta a Sky Sport – sono stato molto vicino ad andare al Real, vicinissimo. C’erano delle incomprensioni, poi la famiglia mi ha fatto riflettere”.

“Il giorno più bello di questi 40 anni? Quello del mio esordio, è cominciato tutto da lì”: così Francesco Totti, ospite in diretta su Sky Sport, parla dei festeggiamenti per il suo compleanno a cifra tonda. “Stamattina volevo darmi malato, poi ho pensato che era un giorno troppo importante per staccare il telefono, che non tornerà più: tanti messaggi mi sorprendono, non me li sarei mai aspettati… Vuol dire che qualcosa di buono nella mia carriera l’ho fatto”.

Tra i messaggi, quello di Messi: “Mi fanno piacere soprattutto gli auguri che arrivano dai colleghi. Con lui c’è un bel rapporto, ogni tanto ci sentiamo via sms”.

 

To Top