Blitz quotidiano
powered by aruba

Enrico Mentana a Paolo Celata in diretta: “Se vuoi…”

ROMA – “La bandiera l’hai portata tu, l’allestimento ce l’hanno messo loro”. Enrico Mentana prende di mira il povero inviato Paolo Celata fin dal primo collegamento nel quartier generale del Movimento 5 Stelle a Roma. Il direttore mette pepe alla maratona elettorale di La7 suggerendo ai telespettatori le simpatie grilline di Celata, che nega con fermezza. E anche il saluto finale è sullo stesso tono: “Portati a casa la bandiera”, gli ricorda Mentana, “No, niente bandiere, al massimo quella di Totti”, la butta sul calcistico l’inviato evidentemente di fede giallorossa. “Sì, sì, dicono tutti così”, la chiude a modo suo il direttore che si tiene, ovviamente, l’ultima parola.

Poi ennesimo siparietto in diretta tv tra il direttore del Tg e la giornalista Alessandra Sardoni, durante lo speciale #MaratonaSindaci dedicato alle Elezioni Comunali. A caccia del candidato sindaco di Roma Roberto Giachetti, arrivato in scooter al comitato del Pd e subito defilato, la giornalista dice di non essere riuscita a ‘intercettarlo’. “C’è stata una caccia alla moto e siamo vicino allo scooter di Giachetti, che è arrivato, ma si trova in uffici separati dai nostri – afferma Sardoni – In realtà speravamo di intercettarlo, di vedere il suo ingresso e magari fargli qualche domanda ma questo non è stato possibile” Immediata la replica di Mentana, che la interrompe con una delle sue irresistibili battute: “Ci manca solo che intervistiamo lo scooter di Giachetti…”