Video

Gasparri al giornalista rissoso: “Cretino, disintossicati”

Gasparri al giornalista rissoso: "Cretino, disintossicati"

Gasparri al giornalista rissoso: “Cretino, disintossicati”

ROMA – Gasparri non riesce a far tacere Luca Telese, che lo aggredisce in diretta tv, gridandogli “Cretino, vatti a disintossicare” e ci vuole l’intervento fisico del conduttore, Paolo Del Debbio, durante il programma “Quinta Colonna” su Rete 4. Del Debbio ha quasi sollevato di peso Telese, che si era avvicinato minacciosamente a Gasparri, e lo ha ricondotto al suo posto.

Da come Telese si guardava attorno, c’era un sapore di trappola ma Maurizio Gasparri, vice presidente del Senato e abituato a ben diverse imboscate e se l’è cavata egregiamente. Sia Mauirizio Gasparri sia Luca Telese erano ospiti del programma ”Quinta Colonna”, di Paolo Del Debbio. Il tema era scottante, era la sera degli attentati di Bruxelles. A un certo punto, senza molta logica, Telese ha chiesto a Gasparri quanti sono i musulmani in Europa.

Gasparri ha schivato la risposta, replicando che i musulmani

“vogliono imporre la Sharia nelle nostre terre”

e poi, additando Telese:

“Sta difendendo gli assassini”

quindi a Telese:

”Sei ridicolo sei uno schiavetto della Sharia”.

Intanto Telese si era alzato e avvicinato a Gasparri, agitandogli le mani proprio sotto il naso, come in una cronaca dal Parlamento degli anni ’50 firmata da Giovanni Guareschi.

Conclusione di Gasparri:

“Ma è un cretino”

rivolto al pubblico e a Telese:

“Ma vatti a disintossicare”.

Le ultime battute del video sono le parole di Paolo Del Debbio, dopo avere sedato la quasi rissa:

“Mi ci mancava anche Telese a rompermi le balle”.

Nei giorni precedenti Gasparri aveva affrontato il tema dei clandestini con una dichiarazione riportata dalla Agenzia Ansa:

“L’Europa decide di rimandare i clandestini in Turchia e Renzi continua a importarne migliaia e migliaia. È uno sciagurato, nemico dell’Italia e dell’Europa. In queste ore altri duemila arrivi con la Marina ridotta a valletta dei trafficanti di persone.

“Renzi ha determinato l’arricchimento dei pirati che hanno incassato sei miliardi di euro nel 2015 proprio per la facilità di accesso all’Italia. Poi ci si meraviglia se gli austriaci e altri Paesi vorrebbero sospendere Shengen visto che l’Italia fa entrare clandestini che poi invadono l’intera Europa? Siamo noi gli inaffidabili per colpa di un governo di criminali. Questa è la realtà. Renzi blatera sulle vicende turche ma sta facendo diventare l’Italia il paradiso dei clandestini causando tra l’altro tante morti nel Mediterraneo.

“Dobbiamo ripulire in Italia e in Europa tutte le Molenbeek dove prospera il fondamentalismo islamico che semina terrore. Bisogna fare perquisizioni, espulsioni, destrutturazione dei ghetti dell’odio. Chi ha diritto di rimanere in Europa deve rispettare le leggi. Chi alimenta l’odio e il terrorismo deve essere cacciato. Se cittadino europeo, gli si revochi cittadinanza e diritti visto che li usa per diffondere morte”.

To Top