Blitz quotidiano
powered by aruba

Video YouTube – Gucci, spot vietato: “Modella troppo magra”

LONDRA – Spot di Gucci bandito nel Regno Unito: c’è una modella troppo magra, in un modo “non sano”. La denuncia e quindi lo stop è arrivata dalla ASA (Advertising Standards Authority, una sorta di Autorità di controllo sugli spot e le pubblicità), che ha giudicato “irresponsabile” lo spot della casa di moda toscana.

Nel filmato, girato in una villa dagli interni affrescati, si vedono diversi modelli e modelle, tutti estremamente magri, che ballano al ritmo di una musica dance di sottofondo. Sono tutti vestiti con abiti colorati e per lo più con disegni floreali, come prevede la collezione di Gucci sponsorizzata.

Proprio il fatto che tutte le modelle siano vestite è stato addotto come difesa dalla maison toscana, che ha sottolineato che nessuna di loro ha le ossa in mostra (anche se è evidente che sporgono anche sotto gli abiti).

Allo stesso tempo Gucci spiega che anche il trucco è volutamente leggero per evitare di conferire alle modelle un aspetto non sano. Ma l’Authority britannica non la pensa così, come spiega il quotidiano The Guardian: 

“La posa della modella allunga il busto e sottolinea il punto vita che sembra ancora più piccolo. Abbiamo anche notato che la sua espressione cupa e il trucco scuro, soprattutto intorno agli occhi, le fa sembrare il volto ancora più scarno. Per queste ragioni conveniamo sul fatto che la modella appare magra in modo non sano e che è un atteggiamento irresponsabile”.

La ASA ha infine invitato Gucci ad assicurarsi di utilizzare immagini di modelle sane nelle prossime campagne pubblicitarie.





PER SAPERNE DI PIU'