Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Cani randagi raccattapalle ai Brasil Open

SAN PAOLO – I cani che vengono abbandonati nelle baraccopoli di San Paolo in Brasile, spesso vengono salvati da una vita da randagi e viene data loro, l’opportunità di cominciare una nuova vita.

Alcuni di loro vengono addestrati alle cose più varie tra cui fare i raccattapalle nel match di tennis valido per i Brasil Open. Quattro “ball dogs” hanno debuttato nel match tra lo spagnolo Roberto Carballés Baena e il portoghese Gastao Elias ed è stato un successo.

L’addestratore per cani Andrea Beckert dice che il problema principale è stato quello di impedire che si distraessero. “Questi sono i cani che sono stati maltrattati” ha spiegato Becket. “Dobbiamo farli adattare e ambientare ai giudici, al rumore delle palle e al rumoreggiare della gente. I cani sono sicuramente un successo anche per la folla – ha aggiunto l’addestratore – Hanno solo bisogno di lavorare ed essere più veloci nel prendere la palla”.

Il Brasil Open, dopo essersi svolto a Costa do Sauípe, Salvador, Bahia, dal 2012 è stato trasferito a San Paolo. Attualmente fa parte della serie di tornei ATP World Tour 250 series ed è il maggior avvenimento tennistico brasiliano. Nato su campi in cemento, dal 2004 si disputa su campi in terra battuta. Il torneo femminile è stato disputato per la prima volta nel 1977 a San Paolo e, con molte interruzioni, è stato spostato nell’ordine a San Paolo, Rio de Janeiro, Guarujá, Curitiba e, nel 2001, a Bahia prima di essere cancellato a partire dal 2003.

 

Immagine 1 di 2
  • Cani randagio raccattapalle ai Brasil Open Cani randagio raccattapalle ai Brasil Open
Immagine 1 di 2




PER SAPERNE DI PIU'