Monte Cremasco (Cremona), l’ordinanza del sindaco: vietato giocare a pallone in piazza

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 agosto 2018 15:33 | Ultimo aggiornamento: 13 agosto 2018 15:35
Monte Cremasco (Cremona), l'ordinanza del sindaco: vietato giocare a pallone in piazza

Monte Cremasco (Cremona), l’ordinanza del sindaco: vietato giocare a pallone in piazza

CREMONA – In piazza Vittorio Emanuele III di Monte Cremasco, con un’ordinanza del sindaco, da oggi sarà vietato giocare a pallone.

“Non [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] ce l’ho con i ragazzini che giocano a pallone – ha replicato il sindaco, che al momento è in vacanza al mare –, ma in questo caso c’erano alcuni bambini tra i 10 e i 12 anni, quasi tutti stranieri, che organizzavano dei veri e propri tornei, giocando a palla per ore e ore. Ma il punto del contendere era che utilizzavano come porta il muro di casa di una persona e le varie pallonate scagliate contro hanno finito per rovinare la grondaia e lo stesso muro che si è scrostato. Per cui, anche se a malincuore, ho dovuto emettere questa ordinanza. Devo anche sottolineare che alla piazza accedono due vie, percorse anche da motorini e biciclette, per cui giocare a pallone può essere pericoloso sia per i ragazzi, sia per chi transita. Se i ragazzi vogliono giocare a palla, lo facciano nei luoghi preposti”.

I ragazzini e le loro famiglie rischiano ammende da 25 a 500 euro.

“Non riusciamo a capire lo spirito dell’ordinanza – dicono in paese –, tutti noi abbiamo sempre giocato a pallone in piazza, senza andare nel campo da calcio, peraltro di difficile accesso, visto che è a disposizione della società sportiva. Facciamo presente che proprio recentemente abbiamo appreso di persone che a Milano stanno riportando il calcio in piazza, come gioco che accomuna, visto che ci sono zone vietate al traffico. Vedere qualcuno che gioca per strada è un po’ un ritorno al passato, ma anche un’immagine allegra e spensierata”.