Aurelia Sordi, gli esperti: “E’ incapace di intendere e volere”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Giugno 2013 18:22 | Ultimo aggiornamento: 12 Giugno 2013 18:23
Aurelia Sordi, gli esperti: "E' incapace di intendere e volere"

Aurelia Sordi, gli esperti: “E’ incapace di intendere e volere”

ROMA – Aurelia Sordi è incapace di intendere e volere secondo gli esperti della magistratura. Ma soprattutto lo era quando dispose una serie di donazioni e poi sottoscrisse una procura con la quale autorizzò un suo collaboratore, Arturo Artadi, ad operare su tutti i suoi conti. E’ quello che ha stabilito il collegio di esperti incaricato dalla magistratura di verificare lo stato di salute della novantacinquenne, sorella ed erede dell’attore Alberto Sordi, ritenuta dal pm Eugenio Albamonte vittima di un raggiro.

Gli esperti, uno psichiatra forense, un neurologo ed un geriatra, si sono pronunciati in sede di incidente probatorio, disposto dal gip Alessandro Arturi, dopo aver sottoposto Aurelia Sordi ad una serie di accertamenti medici. La vicenda giudiziaria prese le mosse nello scorso mese di marzo quando i direttori delle agenzie di due istituti di credito segnalarono alla procura di Roma che Artadi aveva la procura ad operare su tutti i conti della donna. Nell’inchiesta giudiziaria, per circonvenzione di incapace, sono indagate tre persone: sono, oltre ad Artadi, l’avvocato Francesca Piccolella ed il notaio Gabriele Sciumbata.