Palermo, danneggiate statue di Falcone e Borsellino

Pubblicato il 17 luglio 2010 12:55 | Ultimo aggiornamento: 17 luglio 2010 13:37

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino

Due statue in gesso, raffiguranti Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, sono state danneggiate a Palermo. Erano state messe nella centrale via Libertà, alla vigilia dell’anniversario della strage di via D’Amelio e durante la notte sono state buttate giù.

Le statue, realizzate dallo scultore palermitano Tommaso Domina, erano state posizionate su una panchina del marciapiede, a pochi passi da Piazza Politeama, con la scritta ”Giovanni e Paolo, due uomini liberi con le loro idee, nel sole, nell’allegria, nell’amicizia, fra la loro gente”.