Carpi (Modena), selfie e video mentre lanciavano sassi contro i treni: tre minorenni nei guai

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 Febbraio 2020 14:13 | Ultimo aggiornamento: 18 Febbraio 2020 14:13
Carpi (Modena), selfie e video mentre lanciavano sassi contro i treni: tre minorenni nei guai

Carpi (Modena), selfie e video mentre lanciavano sassi contro i treni: tre minorenni nei guai (Foto archivio Ansa)

CARPI (MODENA)  –  Si sarebbero fatto dei selfie e avrebbero girato dei video con lo smartphone mentre lanciavano sassi in mezzo alle rotaie e contro dei treni. A Carpi, in provincia di Modena i carabinieri hanno identificato i tre ragazzi, uno di 14 anni e due più giovani, responsabili di questi atti. Nei confronti dell’unico imputabile, il ragazzo di quattordici anni, si procede per attentato alla sicurezza dei trasporti e getto pericoloso di cose. L’accaduto è stato segnalato alla Procura per i minorenni.

L’episodio contestato, come riferiscono i militari dell’Arma di Carpi, è avvenuto venerdì 14 febbraio verso le 17:30, quando un automobilista di passaggio ha allertato i carabinieri con una telefonata, riferendo della presenza di persone sui binari di via Lama.

I carabinieri hanno quindi avvertito le Ferrovie dello Stato, così da segnalare il pericolo al macchinista e fargli quindi diminuire la velocità. Quando il treno è arrivato e ha suonato, i giovani si sono messi a ridere, prima di allontanarsi alla vista dei carabinieri.

Le ultime fasi di quanto avvenuto sono state ricostruite attraverso il profilo Whatsapp degli indagati, indicato ai carabinieri dalla madre di un amico dei tre, che ha visto i video e le foto sul cellulare del figlio. (Fonte: Ansa)