Feriti giovani del centro sociale a Catanzaro: Digos vieta il corteo

Pubblicato il 12 novembre 2010 15:36 | Ultimo aggiornamento: 12 novembre 2010 21:34

Il questore di Catanzaro, Vincenzo Roca, ha negato, per motivi di ordine pubblico, il corteo che il movimento di estrema destra Alternativa popolare aveva organizzato per sabato. Secondo i promotori, l’iniziativa voleva essere un modo per prendere le distanze da quanto accaduto la sera del 30 ottobre scorso, quando un giovane del collettivo sociale Riscossa è stato accoltellato alla schiena dopo una rissa tra esponenti dell’estrema destra e giovani aderenti al centro.

Il Questore ha vietato il corteo in considerazione del clima di forte tensione sociale venutosi a creare in citta’ in seguito a quell’episodio e per evitare che possano verificarsi fatti che costituiscano un ulteriore elemento di tensione. Quattro giorni dopo l’accoltellamento, tra l’altro, un secondo giovane del collettivo Riscossa e’ stato aggredito all’uscita dell’ospedale dove era andato a trovare l’amico ferito.

Sabato pomeriggio, invece, è in programma, nella sala consiliare del Comune, una manifestazione indetta dai giovani del Riscossa alla quale sono state invitate a partecipare, hanno riferito i promotori, ”tutte le forze democratiche della città”.