Coronavirus, immunologo: “Vaccino obbligatorio non serve, importante raggiungere immunità di gregge”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Maggio 2020 17:07 | Ultimo aggiornamento: 11 Maggio 2020 17:07
Coronavirus immunologo: No vaccino obbligatorio, ma immunità gregge

Coronavirus immunologo: No vaccino obbligatorio, ma immunità gregge (Foto archivio ANSA)

ROMA – Il vaccino obbligatorio contro il coronavirus non serve, ma l’importante è raggiungere l’immunità di gregge, secondo il parere dell’immunologo.

A dirlo è Guido Forni, immunologo e socio dell’Accademia Nazionale dei Lincei, ospite del programma “L’imprenditore e gli altri” condotto da Stefano Bandecchi su Radio Cusano Tv Italia.

Parlando del vaccino per il coronavirus ai microfoni della radio dell’Università Niccolò Cusano, l’immunologo sostiene che l’obbligatorietà non sarà necessaria.

“Secondo me il vaccino arriverà tra un anno”, dice Forni stimando i tempi necessari alla luce delle sperimentazioni in avvio.

“Il problema che l’Oms prevede è che ci saranno poche dosi inizialmente e che solo i Paesi più ricchi riusciranno ad averlo prima che venga prodotto su larga scala per tutto il mondo”, ha aggiunto.

“Ci sarà dunque una vera e propria lotta per questo vaccino”, prosegue l’immunologo.

Per questo motivo, non è necessario rendere il vaccino obbligatorio secondo Forni, ma che in molti lo facciano.

“Obbligatorietà vaccino per Covid 19? Non è necessario renderlo obbligatorio”, ha detto.

“L’importante è che la maggior parte della popolazione lo faccia”, spiega.

Il motivo è che “se c’è una piccola quota che non lo vorrà fare non è un problema, ciò che conta è raggiungere l’immunità di gregge”. (Fonte: Radio Cusano Campus)