Renzi e le Cayman, Davide Serra querela il Corriere della Sera

Pubblicato il 21 Ottobre 2012 18:23 | Ultimo aggiornamento: 21 Ottobre 2012 18:54

ROMA  – Algebris, società di Davide Serra, ha annunciato di aver querelato il Corriere della Sera. ”In seguito all’articolo pubblicato giovedì 18 ottobre 2012 sul Corriere della Sera, firmato da Stefano Agnoli, Algebris comunica di aver dato mandato ai propri legali in Italia e in Gran Bretagna di procedere penalmente e civilmente nei confronti del giornalista e del Corriere della Sera”, si legge in una nota in cui Algebris – la società di Davide Serra, il finanziere sostenitore della campagna per le primarie di Matteo Renzi – ribadisce di essere ”trasparente e pagare le tasse regolarmente in Gran Bretagna”.

Nell’articolo – specifica Algebris in una nota – si afferma innanzitutto che ‘la società ènata alle Cayman’. In proposito la società precisa che ”Algebrisè nata a Londra nel 2006 e non alle Cayman Islands; semplicemente informandosi il giornalista avrebbe saputo che sin dall’inizio l’Inland Revenue ha stabilito che i proventi generati dall’attività di gestione di Algebris sono da considerarsi tassabili in Inghilterra, luogo di residenza dei suoi gestori e partner. In altre parole, l’Inland Revenue ha stabilito inequivocabilmente che Algebris è una partnership nata in Inghilterra, è inglese, paga le tasse in Inghilterra attraverso i suoi partner e ai fini fiscali le Cayman non c’entrano nulla”.