Milano, denuncia di aver contratto epatite dopo trasfusione: risarcito con 500mila euro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 ottobre 2013 17:55 | Ultimo aggiornamento: 1 ottobre 2013 17:58
Niguarda di Milano

Niguarda di Milano

MILANO –  G. L., un paziente che aveva denunciato di aver contratto l’epatite in occasione di una trasfusione di sangue all’ospedale Niguarda di Milano sarà risarcito con mezzo milione di euro.

Il giudice Giovanna Gentile della decima sezione del tribunale civile ha condannato il ministero a pagare 507.603 euro oltre alla spese fissate in 12.268 euro.