Nel cimitero di Firenze diritto di sepoltura per feti abortiti

Pubblicato il 14 Marzo 2012 21:26 | Ultimo aggiornamento: 14 Marzo 2012 21:54

FIRENZE, 14 MAR – L'introduzione del diritto alla sepoltura dei feti, ''compresi – si spiega in una nota – i prodotti abortivi e i prodotti del concepimento'', e la realizzazione di un'area a questo destinata all'interno del cimitero di Trespiano a Firenze. E' quanto stabilisce, tra le altre cose, il nuovo regolamento di polizia mortuaria approvato dalla giunta di Palazzo Vecchio.

Ora l'atto passera' all'esame del consiglio comunale per l'approvazione definitiva.

Assicurare, attraverso la chiarezza di ruoli e comportamenti, il rispetto delle scelte della persona e della famiglia, la trasparenza nelle prestazioni e nei costi, la diversificazione di modalita' di onoranze e di sepoltura che vengono rese disponibili, per venire incontro a diversita' culturali, religiose, psicologiche: sono questi, si sottolinea sempre nella nota di Palazzo Vecchio, gli obiettivi del nuovo regolamento (che sostituisce quello del 1969), approvato ieri dalla giunta su proposta dell'assessore alle politiche sociosanitarie Stefania Saccardi.