Offre vitto e alloggio a Lipari in cambio di aiuto nell’azienda agricola: l’annuncio spopola su Facebook

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Settembre 2020 12:43 | Ultimo aggiornamento: 29 Settembre 2020 13:47
Offre vitto e alloggio a Lipari

Offre vitto e alloggio a Lipari in cambio di aiuto nell’azienda agricola: l’annuncio spopola su Facebook (foto ANSA)

Un agricoltore di Lipari ha offerto vitto e alloggio in cambio di aiuto nella sua azienda. Dopo 48 ore è diventato il posto in smartworking più ambito d’Italia.

“Post serio”: così il giovane Luis Mazza di Lipari si è presentato su Facebook lanciando la sua offerta di lavoro.

“Offro una stanza con vista mare e isole, cibo, vino, acqua potabile, internet veloce, stufa a legna, libri e uso mezzi di trasporto (auto, bici e asini) a chi volesse venire a stare qui. Al Numero Zero Lipari, nel periodo novembre-febbraio, per aiutarmi nei lavori agricoli (poche ore al giorno), nella gestione degli animali (asini, galline, gatti e una cana) e piccoli lavori di manutenzione ordinaria (tipo portare legna o saper cosa fare se col ponente vola il pollaio)”.

L’offerta di lavoro a Lipari, molti candidati

L’azienda agrituristica è situata in uno dei luoghi più suggestivi dell’isola delle Eolie, nella collina del Monte.

“In questo periodo – puntualizza – capiterà che io lascerò l’isola, dunque l’aiutante prenderà il timone in mia assenza. L’annuncio si rivolge a tutti senza differenza di età, sesso, religione e abitudini alimentari. Va bene anche una coppia. L’annuncio è molto indicato a chi è in smartworking, o southworking dicono mo’, e vuole vivere nella natura. Se interessati contattatemi”.

Il giovane dopo qualche giorno dalla pubblicazione del singolare annuncio è già stato “bombardato” da numerose richieste di poter sbarcare ella maggiore isola delle Eolie.

“Buongiorno, sarei interessato. Devo mandare il curriculum o basta la buona volontà?”, scrive un utente.

“Mi offro per quest’anno, mi metto in coda per i prossimi decenni”, aggiunge un altro.

Le risposte sono arrivate da ogni parte anche dall’estero.

“Ciao Luis, sono molto interessato e disposto a partire già domani. So fare le focacce genovesi, suono la chitarra, sono uno skipper e conosco le Eolie per questo. Tra poco divento il tuo stalker. Ci fai sapere se hai già deciso chi viene a darti una mano? Grazie”, osserva un ligure.

Incalza un campano: “Scrivo da Napoli e mi piacerebbe molto immergermi in una nuova avventura, tienimi presente, massima serietà amante animali, vita tranquilla, poche pretese”.

“Siamo una coppia e saremmo felici di poter fare questa esperienza”, danno la loro disponibilità da Busto Arsizio.

C’è anche chi in inglese critica con sarcasmo: “Caro amico, cos’è questa storia? Stai cercando una moglie? Non ci verrei mai. Poveri italiani, pensionati e desiderosi di fare agricoltura”.

Ora Luis dovrà dedicare un po’ del suo tempo a decidere chi tra i tanti può avere le carte in regola. (fonte ANSA)