Padova, deputata della Lega presa a schiaffi. Bitonci: “E’ stato un nero”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 marzo 2018 15:30 | Ultimo aggiornamento: 30 marzo 2018 15:30
Silvia Covolo

Silvia Covolo

PADOVA – Silvia Covolo, deputata della Lega, è stata aggredita in stazione a Padova. L’episodio è avvenuto ieri sera, giovedì 29 marzo.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

Lo ha denunciato in un post su Facebook (poi rimosso) l’ex sindaco Massimo Bitonci.

“Qualche minuto fa – ha scritto Bitonci nel post su Facebook poi rimosso – in stazione dei treni a Padova SILVIA COVOLO, neo parlamentare, mentre stava uscendo, assieme al sottoscritto e Germano Rachella (noi due 10 metri più avanti) è stata picchiata con uno schiaffo in pieno volto da un uomo di colore che sono riuscito a fotografare”.

Secondo quanto riferito da Bitonci, dopo l’aggressione l’autore del gesto è fuggito insieme ad altre due persone. “Dopo lo schiaffo é scappato assieme ad altri 2 sempre stranieri di colore. Abbiamo fermato ed avvisato due agenti della Polizia Locale, che stanno effettuando le indagini”.

Il post è stato poi rimosso. Non è chiaro il motivo della rimozione del post di denuncia da parte di Bitonci, che però qualche ora dopo ha rincarato la dose’denunciando presunti tentativi di censura da parte dell’ex portavoce del sindaco: “Il portavoce da 100mila euro l’anno, Massimo Bettin, sta telefonando ai giornalisti di tutte le testate giornalistiche per cercare di ‘contenere’ al notizia dell’aggressione all’on. SIlvia Covolo in stazione a Padova! NON TI VERGOGNI?”.