Pescara. Sequestrato contocorrente funzionario Asl, 800 mila euro in titoli e contanti

Pubblicato il 18 Marzo 2010 12:46 | Ultimo aggiornamento: 18 Marzo 2010 12:46

Gli agenti della Squadra mobile di Pescara diretta da Nicola Zupo hanno sottoposto a sequestro preventivo, su disposizione del pm Gennaro Varone, un conto corrente intestato al funzionario della Asl di Pescara, Franco D’Intino, ammontante a circa 800 mila euro, fra titoli e contanti.

Il sequestro è stato effettuato presso una filiale della Banca dell’Adriatico situata nella provincia di Pescara. D’Intino insieme ad altre quattro persone è stato arrestato lunedì scorso nell’ambito dell’inchiesta sui lavori di ristrutturazione e messa a norma del polo materno infantile dell’ospedale di Pescara.