Prendeva passanti a pugni senza motivo da 7 anni: arrestato a Milano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Gennaio 2020 12:45 | Ultimo aggiornamento: 24 Gennaio 2020 12:45
Pugni a passanti senza motivo da 7 anni: arrestato a Milano l'incubo dei quartieri Maggiolina e Greco

Pugni a passanti senza motivo da 7 anni: arrestato a Milano (nella foto d’archivio Ansa, una volante della Polizia)

ROMA – Prendeva passanti a pugni senza motivo ed era diventato l’incubo di alcune aree di Milano. Per questo un uomo di 48 anni è stato arrestato dalla Polizia per una serie di aggressioni avvenute nei confronti di passanti, colpiti gratuitamente con un pugno al volto. V. T., un senzatetto nato in Svizzera e da sempre residente in Italia, era l’incubo dei residenti della zona Maggiolina e Greco, dove da almeno 7 anni si aggirava aggredendo sconosciuti. Solo nel mese di gennaio ha ferito un uomo e due donne, tutti avvicinati iniziando a offenderli.

Il caso più grave è avvenuto il 18 gennaio scorso, quando una donna di 51 anni è stata colpita in piazza Carbonari con un gancio destro che le ha rotto il naso, provocandole lesioni guaribili in 41 giorni. Sempre secondo l’accusa, il 4 gennaio ha spinto un uomo di 80 anni che stava coltivando un campo dietro il cimitero di Greco. Il 5 gennaio, invece, ha colpito una insegnante di 62 anni sempre con un pugno al volto mentre portava a spasso i suoi cani in via Comune Antico. Il 7, all’interno dell’area cani di piazza Carbonari, ha tentato di aggredire un altro pensionato di 79 anni ma è stato bloccato da alcuni passanti.

L’uomo è stato individuato grazie alle testimonianze di tanti residenti, che conoscevano bene il suo abbigliamento: un giubbotto marrone lungo fino alle ginocchia. Una volta riconosciuto, gli investigatori hanno scoperto che l’uomo è stato protagonista di un lungo elenco di episodi violenti a partire dal 2013, tra minacce, lesioni e altre aggressioni. (Fonte Ansa).