Riccione: 16 anni, prende ecstasy, si sente male in discoteca e muore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 luglio 2015 9:33 | Ultimo aggiornamento: 20 luglio 2015 11:00
(foto d'archivio)

(foto d’archivio)

ROMA – Un sedicenne della provincia di Perugia, L. L,,  è morto all’ospedale di Riccione dopo essersi sentito male nella discoteca Cocoricò nella notte tra sabato e domenica 19 luglio. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori pare che il sedicenne avesse assunto mdma, ovvero ecstasy.

Il giovane era nel locale con gli amici, si è sentito male intorno alle 4 mentre ballava in pista. Soccorso da un’ambulanza del 118, è morto poco dopo in ospedale.

Il ragazzo era in vacanza a Pinarella di Cervia (Ravenna) con altri due amici di 17 anni. Alloggiava con i genitori di uno dei due compagni in un appartamento per le ferie. Ieri sera i tre ragazzi hanno preso il treno per Riccione, per andare a ballare al Cocoricò.

“Il Cocoricò di Riccione – si legge in una nota pubblicata dalla discoteca – e la sua ‘piramide’, uno dei locali più noti in Italia, è stato – nella sua lunga storia – frequentato anche da chi cercava lo ‘sballo’ come forma di trasgressione, ma da alcuni anni ha virato sul divertimento sano, come indica uno slogan davanti al locale e la collaborazione con le forze dell’ordine. Poco meno di un mese fa, il 26 giugno, la discoteca si era ‘trasferita’ a San Patrignano dove, per i 1.500 ragazzi della comunità, aveva organizzato una grande festa in occasione della giornata mondiale della lotta alla droga”.