Roma, falso allarme bomba in una banca a piazzale Flaminio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Agosto 2019 12:43 | Ultimo aggiornamento: 9 Agosto 2019 12:43
Roma, falso allarme bomba in una banca a piazzale Flaminio

Un furgone degli artificieri (foto ANSA)

ROMA – “C’è una bomba, scappate”. Due telefonate a distanza ravvicinata sono arrivate al centralino della Banca Popolare di Milano di piazzale Flaminio a Roma ed hanno fatto scattare l’allerta esplosivo. Immediatamente il vicedirettore, intorno alle 10:30 di questa mattina, venerdì 9 agosto, ha telefonato al numero unico di emergenza. Le bonifiche degli artificieri della polizia, che è intervenuta in forze con gli agenti del reparto volanti e dei commissariati Salario, Villa Glori, Castro Pretorio hanno dato esito negativo. Concluse le verifiche alle 12 la strada è stata riaperta al traffico.

Busta sospetta nel parcheggio della stazione Laurentina

Paura nel pomeriggio del 2 agosto in largo delle Foibe Istriane, per un pacco sospetto abbandonato fuori la stazione Laurentina, dove transitano i mezzi Atac e Cotral. Alcuni passanti hanno notato un sacchetto nero abbandonato e legato su una bicicletta e hanno dato l’allarme intorno alle 14:30.

Sul posto i carabinieri che hanno isolato l’area, evacuato lo scalo e bloccato i pullman, i vigili del fuoco e un’ambulanza. Dopo aver fatto allontanare i presenti e attivato i protocolli relativi agli allarme bomba, sono così intervenuti gli artificieri dell’Arma che hanno riscontrato come, nel sacchetto, ci fosse una ulteriore busta e un termos. L’esito negativo dei controlli ha permesso quindi alle forze dell’ordine di riaprire la strada dopo un’ora. 

(fonti: IL MESSAGGERO – ROMA TODAY)