Roma, stupratore la colpisce e trascina in un garage. Lei grida e lo fa fuggire

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 luglio 2013 9:18 | Ultimo aggiornamento: 29 luglio 2013 9:18
Roma, colpita e aggredita da uno stupratore, riesce a metterlo in fuga

Roma, colpita e aggredita da uno stupratore, riesce a metterlo in fuga

ROMA – Il suo aggressore l’ha colpita alle spalle, l’ha stordita con un pugno e ha cercato di violentarla trascinandola in un garage. Lei, però, è riuscita a reagire salvandosi da uno stupro con delle grida che hanno messo in fuga l’uomo, un rumeno di 25 anni, che è poi stato rintracciato dalle forze dell’ordine.  Vittima una studentessa romana di 22 anni che, per fortuna, se l’è cavata con qualche livido e un forte choc.

L’episodio è avvenuto a Roma, a via Sandulli nel quartiere Torraccia, a ridosso di San Basilio, nella notte tra sabato 27 e domenica 28 luglio.  Così il Messaggero, in un pezzo firmato da Marco De Risi, ricostruisce quanto accaduto:

Era da poco passata la mezzanotte quando la ragazza, su un tratto di via Sandulli, si è sentita afferrare le spalle da un uomo che, dopo averla stordita con un pugno, l’ha trascinata per le braccia in una scala d’accesso ad un garage. Intorno, il deserto. L’individuo l’ha palpeggiata, poi le ha strappato i vestiti e si è tirato giù i pantaloni. La studentessa ancora stordita dal pugno è riuscita comunque a gridare, ha lottato facendo perdere tempo al maniaco che, avendo paura di essere scoperto, ha infine deciso di fuggire. La ragazza è tornata a casa sconvolta e ha raccontato tutto al padre che subito ha chiamato il 113.

La polizia è intervenuta subito e ha rintracciato, grazie al racconto della ragazza, il presunto aggressore. Si tratta di un rumeno di 25 anni, in Italia da poco, impiegato come guardiano notturno presso una giostra non distante dal luogo dove è avvenuta l’aggressione.

5 x 1000