Terremoto Belluno, doppia scossa avvertita a Quero Vas

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Ottobre 2019 14:23 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2019 14:25
Terremoto Belluno, doppia scossa avvertita a Quero Vas

Un sismografo (foto ANSA)

ROMA – Doppia scossa di terremoto avvertita nella zona di Quero Vas, in provincia di Belluno. La prima, di intensità 1.6, alle ore 13.21 con epicentro ad una profondità di 8 km. La seconda di intensità 2.6, sette minuti dopo, sempre nella stessa zona, rilevata ad una profondità di 8.3 km.

Non sono segnalati danni vista la bassa intensità dell’evento sismico, anche se è stata chiaramente avvertita nei centri abitati vicini.

I comuni coinvolti dal sisma, entro 20 km dall’epicentro sono in ordine: Quero Vas, Segusino, Alano di Piave, Valdobbiadene, Feltre, Seren del Grappa, Pederobba, Cavaso del Tomba, Possagno, Vidor, Miane, Pedavena, Monfumo, Castelcucco, Cornuda, Lentiai, Follina, Fonzaso, Paderno del Grappa, Crocetta del Montello, Farra di Soligo, Crespano del Grappa, Maser, Moriago della Battaglia, Arsiè, Asolo, Cison di Valmarino, Sernaglia della Battaglia, Cismon del Grappa, Cesiomaggiore, Mel, Borso del Grappa, Sovramonte, Santa Giustina, Caerano di San Marco, Fonte, Enego, Pieve di Soligo, Lamon, San Gregorio nelle Alpi, San Zenone degli Ezzelini e Montebelluna. Un bacino che conta circa 231300 abitanti. Le tre province toccate dal terremoto sono Belluno, Treviso e Vicenza. L’unica regione interessata dall’evento è il Veneto. La città più vicina al terremoto con oltre 50 mila abitanti è Treviso, a 38 Km.

Fonte: INGV