Trastevere, regolamento conti tra pusher: spranghe e coltelli fuori dal pub

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 dicembre 2016 0:38 | Ultimo aggiornamento: 22 dicembre 2016 0:38
Trastevere, regolamento conti tra pusher: spranghe e coltelli fuori dal pub

Trastevere, regolamento conti tra pusher: spranghe e coltelli fuori dal pub

ROMA – Spedizione punitiva nel cuore di Trastevere a Roma. E’ accaduto martedì notte al pub Freni e Frizioni, in via Politeama. Una banda di cinque, armati di spranghe e coltelli, ha assalito un gruppo di quattro giovani, tra i 20 e i 25 anni. Le vittime sono finite sanguinanti all’ospedale, con prognosi di circa dieci giorni. Mentre gli assalitori si sono dileguati, a bordo di un’auto intestata a un pregiudicato di Fiano Romano.

Ilario Filippone sul quotidiano Il Messaggero ha raccolto le reazioni di alcuni testimoni, ancora sotto shock.

“Sono arrivati all’improvviso, erano in cinque. Io e la mia fidanzata ci siamo allontanati, per non rimanere invischiati” ha raccontato uno dei testimoni. “Avevano i volti coperti ha affermato un altro – e urlavano frasi incomprensibili”.

Secondo quanto finora ricostruito dai carabinieri, si è trattato di un regolamento di conti tra pusher che si contendono la zona di spaccio a Ponte Sisto. I militari stanno ora analizzando i filmati delle telecamere di zona per cercare di identificare i cinque in fuga. Proprio in uno dei filmati si vede inquadrata l’auto utilizzata per il raid: risulta intestata a un uomo già noto alle forze dell’ordine.

Le vittime, due romani, un colombiano e uno spagnolo, ascoltati non hanno saputo spiegare le cause dell’aggressione.